Vita da espatriati…

che cosa significa?

Ve lo spiego subito, a parte che dipende dove uno è residente, perché se è all’interno della Comunità Europea è una cosa se è fuori è un’altra.

Ci sono Paesi in cui ci sono accordi bilaterali per quanto riguarda INPS and company per cui si hanno dei vantaggi, ovvero i contributi sono riconosciuti e intercambiabili ed in altri Paesi ciò non avviene, nonostante  i diversi discorsi e approcci con il Marocco.

Questo significa non avere copertura sociale di niente… ed è giusto cosi, non pago i contributi, non ho nulla in cambio, anzi qualche cosa in cambio abbiamo ovvero , previa documento del Consolato abbiamo diritto a tre mesi di mutua annuale per ospedalizzazioni urgenti, cosa molto bella e giusta, ma…

Perché Noi come italiani non possiamo pagare un TOT, in base al nostro reddito all’estero se e nel caso volessimo una copertura sanitaria italiana?

Gli stranieri ne hanno diritto Noi NO…

Ad esempio quando ho dovuto subire un intervento sono andata in Francia piuttosto che in Italia, primo per via dei tempi di attesa, secondo perché alla fine essendo a pagamento mi è costato molto ma molto meno.

Ma questo non è tutto.

Ti serve un documento devi andare al Consolato, ovvio, ma molte volte per ottenere ciò di cui hai bisogno servono settimane se non mesi per poi renderti conto che questo documento non è valido o non possono fartelo.

Ad esempio  per l’iscrizione al BAC ( esame di maturità nella scuola francese) di mia figlia hanno voluto un “certificato di nascita” che non sia più vecchio di tre mesi, e volevano l’estratto di nascita, cosa che al Consolato ti rilasciano solo un attestazione di nascita..ovviamente in doppia lingua, a parte il fatto che un “certificato di nascita” è sempre valido, perché non è  un certificato di residenza,  il fatto che sei nato è certo, al limite mi chiedi un certificato di esistenza in vita, ma va beh, questo certificato l’ho avuto tramite il comune (in Italia) dove ho registrato mia Figlia, perché è nata qui, è stata registrata qui al Consolato, ma il vero atto è in Italia, nel comune dove io risiedevo prima di venire in Marocco, nonostante io fossi iscritta AIRE, non so se mi sono spiegata bene, per fortuna eravamo in Italia nel mese di Ottobre e ho potuto farlo, l’iscrizione era entro il 15 Novembre.

Stessa trafila per l’anno prossimo, quest’anno lei passa il BAC in francese e scienze, le restanti materie all’anno successivo.

 

One thought on “Vita da espatriati…

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...