Differenze tra Casablanca e Rabat

Rispondo ad un commento di Vedetta Lombarda , ovviamente una mia personale opinione su:

… Se dovessi fare un parallelo tra Casablanca e Rabat, in termini di :….… come le compareresti le due.

(1) vivibilità: se si intente nella piacevolezza del guidare, nel poter uscire: passeggiate e in termini di aria pulita, sicuramente Rabat è decisamente la vincente, Casablanca è sempre moolto caotica, per fare pochi chilometri ci metti ore, ad esempio se sbaglio orario ad andare al mercatino, che poi sono esattamente 1200 metri, posso metterci dai 10 minuti, orario buono, ai 45 minuti, tanto per dire…

(2) piacevolezza delle persone : in linea di massima i marocchini sono molto cortesi e simpatici nonché sorridenti, (commercianti, commessi, guardiani, tutti insomma), ma se devi avere a che fare con le persone altolocate, per via del lavoro o altro, in entrambi i casi sono persone molto chiuse e riservate, ma sempre educate. Non conosco sufficientemente i Rabati (si chiamano cosi gli abitanti di Rabat), per dare un giudizio vero, però, qui, a Casablanca, conta di più l’apparenza, quello che possono dire gli altri, che non la sostanza vera.

(3) fascino architettonico: qui ce la giochiamo, a Rabat ci sono palazzi ma non in misura eccessiva, sono più costruzioni basse o ville, come ad esempio quasi tutti i ministeri, le mura che contornano il palazzo sono maestose e bellissime,

IMG_1301(mura che circondano il palazzo a Rabat)

giardini molto ben curati, ma i palazzi di Casablanca, beh sono maestosi, costruiti dagli anni 20 agli anni 50, con architetti che sapevano il fatto loro, italiani e francesi in primis, ci sono vie che passi il tuo tempo con il naso all’insù per vedere capolavori di fascino inestimabile.

IMG_1122(palazzi in centro a Casablanca)

(4)cose antiche da vedere; per entrambi, come in ogni città c’è la medina, (ovvero case e mercatino locale che di solito era all’interno di mura), in molti casi ora le mura sono distrutte , peccato, perché avevano il loro fascino.La più sicura è decisamente quella di Rabat, dove di solito vado a comperare tappeti, sabrà, o cose in cuoio in generale, mentre in quella di Casablanca, entro solo all’inizio e in una parte che conosco molto bene, per il resto non la giro, a comperare i bijoux in argento.In entrambi le città c’è il palazzo del grande capo,che si può vedere da fuori e non si possono fare foto, sopratutto in quello di Casablanca. Il Mausoleo a Rabat, è sicuramente una delle attrazioni più significative, non solo a livello storico, ci sono sepolti i vari re, ma anche architettonico, con l’adiacente Torre Hassan, che in questo momento è in ristrutturazione.

IMG_0510Mausoleo di Rabat

Qui le foto del Mausoleo.

Qui alcune foto su Rabat su flickr.

Poi c`è la Chella che è una necropoli e che spero di poter vedere al più presto, c’è sempre un sacco di gente..

E anche la Kasba di Oudaia è molto bella.

A Casablanca a parte i vari palazzi, c’è il quartiere di Habus, e chi va in quel quartiere non può non andare a comperare i dolci tipici da Bennis.

E poi la grande Moschea

IMG_0544

In centro c’è la posta, la Banca El Magreb,  qui trovate le foto che ho fatto durante les journées du patrimoine del 2013.

Insomma non c’è che l’imbarazzo della scelta, senza contare i negozi e  i centri commerciali degni di una grande città come Casablanca. Anfa Place e Morocco Mall

A Rabat abbiamo il MegaMall.

(5) sicurezza : tra le due città Rabat è sicuramente più sicura.

(6) servizi: dipende da cosa si intende, se per lavoro, sicuramente Casablanca è meglio servita in tutti i sensi, ma anche a livello divertimenti, tra cinema, discoteche, localetti per ascoltare musica, ristoranti con animazione, non c’è che l’imbarazzo della scelta… a livello medicale, credo si equivalgano.

(7) cammelli e dromedari : non ce ne sono bisogna scendere fino a Marrakech per vederne qualcuno, e qui abbiamo solo dromedari…

(8) accesso alle vie del deserto e condizione delle strade: per accesso alle vie del deserto sono mooolto buone con un’auto qualsiasi arrivi tranquillamente alle porte del deserto, Zagora, Etc…Le strade, ci sono molte buche sparse qua e là, ma in generale sono ben tenute , l’ autostrada ormai raggiunge quasi tutte le città, praticamente entri a Tangeri ed arrivi ad Agadir, insomma dove mancano le stanno costruendo e ci sono poche città tagliate fuori.

(9) altri parametri da specificare : francamente non mi vengono in mente altre cose, se Casablanca la considero una metropoli, caotica e frenetica, Rabat è molto più tranquilla e più cittadina, più signorile, più elegante, nonostante forse abbia meno da vedere, meno da offrire in termini di locali. Poi, in effetti è opinabile e dipende da cosa uno cerca realmente.

Indubbiamente, come ci vengono descritte o come le immaginiamo sono senza ombra di dubbio molto differenti, le immaginiamo esotiche, particolari quasi desertiche, scordatevelo, abbiamo più festival, avvenimenti, e locali di molte città europee, il caldo ed il deserto ci sono ma per vivere in maniera più calma e rilassata bisogna scendere da Marrakech in giù, Agadir è caotica e non mi piace, troppo moderna, ma è una città di mare e si sta benissimo, insomma ci sono città da visitare per tutti i gusti.

3 thoughts on “Differenze tra Casablanca e Rabat

  1. Ah … ma che onore Alle !

    Addirittura un intero post dedicato alla mia domanda su Rabat e Casablanca .. ma grazie !

    Ed è venuto anche bene devo dire, anzi benissimo, molto dettagliato e informativo.. fai quasi venire voglia di visitare il marocco.

    Molto belle le foto .. in particolare quelle del Mausoleo.

    Ciao

    😀

    Liked by 1 persona

    1. Uhmmm Vedetta ti piacerebbe il Marocco, facci un pensierino…il periodo ideale è tra Aprile/Maggio, sopratutto se vuoi andare nel deserto e il deserto nel tuo viaggio non deve mancare…
      l’ideale sarebbero 10 giorni…
      ciao!! 🙂

      Liked by 1 persona

      1. In effetti attraversare il deserto con la Jeep con un paio di amici deve essere una esperienza !

        😀

        Chissá come sarebbe passare una notte accampati in una tenda tra le dune… vedere l’alba africana… prepararsi il caffé con la macchinetta sul fuoco tipo camping ( solo che sei nel deserto) ! E poi ritornare in cittá … che poi a me interessano piu’ gli aspetti caratteristici delle antichitá rispetto a quelli moderni…. perché man mano che la modernizzazione del nord africa prosegue anche il suo aspetto originale si perde. E’ una conseguenza inevitabile del progresso.

        😀

        Mi piace

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...