Quiches di spinaci

IMG_3781

questa è la quiches che preferiamo in assoluto.

Ingredienti:

1 pacco di pasta sfoglia ( volendo potete preparare la pasta voi stesse, ma se avete fretta..)

2 grappoli di spinaci ( qui si dice boite)

una cipolla

2 spicchi d’aglio

un filo d’olio

5/6 uova

Una manciata di lardo o prosciutto cotto in alternativa.. tagliato a dadini fini

una ciotola di formaggio grattugiato, ( a scelta fra parmigiano, mozzarella, gruviera, o anche un misto se preferite)

sale, pepe, q.b.

 

Procedimento:

pulite e lavate bene gli spinaci, li fate sbollentare e una volta cotti li sminuzzate e mettete a saltare in padella con un filo d’olio, aglio che poi toglierete e la cipolla tagliata finemente, una volta rosolato il tutto lo lasciate raffreddare, nel frattempo stendete la pasta sfoglia e la mettete in una teglia per le torte, alta almeno 3 cm, lasciando da parte una piccola parte per la decorazione finale..

Forno a 180°.

In una ciotola mettete gli spinaci, il lardo, il formaggio e le uova sale, pepe e sbattete il tutto e amalgamate bene, a fine procedimento mettete il tutto nella tortiera e decorate a piacere il sopra ,io di solito faccio delle striscioline tipo crostata e voilà, in forno per 40 minuti, verificate bene la cottura con un bastoncino…

Potete servirla calda, tiepidezza o fredda, a grandi fette o piccole a seconda se volte servirla come aperitivo o come secondo piatto. Buon appetito!!

 

 

7 thoughts on “Quiches di spinaci

  1. Molto buona la Quiche aux épinards.

    😀

    Pero’ cara Alle stavolta debbo “dissentire” su di un punto.

    Mi spiace proprio ma il lardo di colonnata o il prosciutto cotto a dadini
    nella quiche con gli spinaci non ce lo vedo proprio.

    E non solo per una questione di gusti personali,
    voglio dire la quiche agli spinaci è fondalmente vegetariana
    se ci aggiungi i dadini di maiali o il lardo … la rovini mi sembra evidente.

    Io quel maiale li’…. lo toglierei dalla quiche agli spinaci.

    Poi vedi un po’ tu…. ovviamente.

    Tanti cari saluti,

    😀

    Mi piace

    1. Ho modifica il commento…

      Vedo che non sei abituato a mangiare quiches, perché si mette sempre del lardo, anche in quelle prettamente vegetali, zucchine etc… ad esempio alcune mie amiche usano lardo e panna, lardo e prosciutto e salsiccia e panna acida etc…
      insomma nella quiches bisogna mettere il lardo…
      Ma si può usare anche il prosciutto di tacchino, altrettanto buono.

      Non siamo ancora durante il Ramadan, incomincia Giovedì o Venerdì, dipende dalla luna… 😉

      Mi piace

  2. Gli spinaci non li mangio, ma l’aspetto è davvero delizioso.
    Al loro posto uso le biete.

    Un’amica invece mi ha passato questa versione: pasta sfoglia, purè (fresca o in busta) e fettine di speck , se si vuole qualche fettina di provola e poi in forno.

    Mi piace

    1. Ecco vedi le biete, non mi piacciono, ma si possono usare anche le coste, qui sono belle dolci.
      Direi che anche la ricetta della tua amica non è male, ma lo speck qui non lo trovo…

      Mi piace

  3. Alessandra,

    Lo sai che questo post sulla quiche con o senza i cubetti di maiale ( e le relative implicazioni religiose di vivere in marocco ) … mi ha fornito una idea interessante per un post ?

    Te la passo immediatamente.

    Ora non so se tu abbia piu’ o meno frequentazioni quotidiane o sistematiche in marocco con amiche, persone, famiglie, istituzioni e quant’altro di religione islamica ..
    probabilmente si, ma ció è abbastanza irrilevante.

    In ogni caso si tratta di un aspetto che per te donna occidentale e cristiana con famiglia cristiana trasferitasi per lavoro a svolgere una attivitá in un paese a maggioranza islamica sia un tema utile da spiegare a chi queste cose le puo’ solo immaginare o ne ha sentito parlare di sfuggita.

    Argomento peraltro interessante soprattutto in relazione al tema degli immigrati nord-africani che si accalcano sempre piu’ numerosi sulle frontiere europee e che sono al centro proprio in questi giorni sia in italia che in francia di intensi dibattiti.

    E non dimentichiamo che in marocco ci sono le due esclavi di Ceuta e Melilla che appartengono alla Spagna e di fatto rappresentano la frontiera europe in marocco.

    A te la parola !

    😀

    Mi piace

  4. Alle, sai cosa ?

    Cogliendo la palla al balzo potresti fare una serie di post(s) ad esempio per descrivere come si svolge il ramadam in marocco che è iniziato proprio adesso e durerá l’ intero mese tra digiuni e festeggiamenti iniziali e finali. E come voi altri cristiani vi organizzate durante quel mese li per non dar troppo fastidio a quelli che fanno il digiuno diurno e le mangiate notturne.. va beh.. diciamo che si tratta di un digiuno per modo di dire… insomma ..

    Una bella radio cronaca minuto per minuto è quello che ci vuole !

    Mi piace

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...