Tornati…

Siamo appena rientrati da 15 giorni divisi tra Italia e Francia.

Il motivo del nostro viaggio?

Il post BAC della Figlia.

Ho potuto informami per ISEE per un eventuale iscrizione in una università italiana e posso dirvi che visto che né io né mio marito abbiamo una casa  in Italia, non  producendo reddito diretto in Italia, non sono in grado di farcelo, per cui saremmo passati alla fascia più alta per il pagamento delle tasse universitarie, arrivando a pagare 15.000euro l’anno, per una semplice laurea triennale.

Abbiamo deciso di continuare la scolarità in Francia, dove ci costa moooolto ma mooolto meno.

Tramite la scuola si è prescritta ad alcune università, io avevo mandato alcune mail nelle Grandi Scuole  per avere degli appuntamenti, cosi siamo andati diretti, portando il dossier scolastico, che di solito consiste nelle pagelle degli ultimi due anni, copia del diploma e copia dei voti del brevet, cv, lettera di motivazione, copia documento d’identità.

Di solito si deposita il dossier, che loro analizzano, poi ti danno appuntamento per il test e se lo passi, hai un colloquio. Sapendo che andavamo apposta, una volta consultato il dossier (un bel dossier della Figlia), le hanno fatto fare il test ed il colloquio nel giro di due giorni.

Venerdì, abbiamo ricevuto telefonate e mail di conferma, due test in Grandi Scuole fatti e ..è stata ammessa in entrambe, adesso deve solo scegliere quella che preferisce.

 

 

11 pensieri riguardo “Tornati…

    1. Si esatto , nessun rimpianto….diciamo che avendo fatto tutta la sua scolarità in francese era anche più logico continuare in Francese che in Italiano…. 😉

      Mi piace

    1. Grazie!!! Si è anche una ricompensa ai suoi sforzi ed impegno che ha messo in questi anni, permettendogli di passare il test, (con lei c’erano altre 4 ragazze, di cui tre avevano fatto un anno di PREPA, cioè un anno di una scuola specializzata alla preparazione appunto dell’esame di entrata in queste scuole),noi sapevamo del test ma non avevamo idea di cosa chiedessero… due ore e trenta di test, una parte di cultura generale, una parte di marketing, una parte di inglese, una parte cambiare una pubblicità e crearne un’altra, ed infine tema …E’ stata brava!!!

      Mi piace

    1. Ciao!! Beh sai qui mia figlia ha frequentato la scuola francese ed è a pagamento, ma anche se fosse andata in quella italiana avremmo pagato…cioè a dire il vero in una qualsiasi scuola dalla maternelle in poi, in qualsiasi scuola qui è tutto a pagamento…si in effetti Inghilterra e USA sono molto care, ma anche in Italia non si scherza, almeno per noi che siamo fuori dalla Comunità Europea..

      Liked by 1 persona

      1. Non preoccuparti: anche per me che sono in Italia per l’Italia è una bella spesa! E poi non danno molti servizi… Io studio all’Orientale e pago una cifra astronomica per seguire le lezioni seduta a terra

        Mi piace

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...