Un anno …oggi…

Ho il telefono in camera, io sto facendo scatoloni in sala da miei suoceri, e.. il telefono suona, sono le 14.20… non riesco ad arrivare in tempo per rispondere… mi richiamano… quindi capisco che è successo qualcosa di grave… dall’altra parte un’ Amica…

Karine mi dice piangendo di sedermi, un attimo prima di rispondere ho in mente una persona, ma non voglio credere che sia successo proprio a Lei…. invece…

Invece Sonia te ne sei andata…

Era un lunedì…

Noi il Sabato siamo state al telefono più di un’ora a chiacchierare come facevamo spesso, di tutto e di niente…

Sono stata molto arrabbiata con te…non poteva essere vero…eri più giovane di me di qualche mese e te ne vantavi sempre…

Tu eri l’unica qui che mi ha capita, che sapeva come prendermi, ci completavamo con il nostro lavoro sia nell’associazione genitori che poi in seguito, ci scambiavamo ricette, pensieri, idee creative…

Hai lasciato un grande vuoto, tutti ti volevano bene perché tu hai fatto tanto per la comunità, per tutti indistintamente dalla nazionalità, dal colore della pelle, della religione…

Inizio ad accettarlo solo ora…

Riposa in pace …