Malaticcia…ma allergia…

A metà Dicembre dopo il nostro soggiorno a Marrakech per La Senior Cup Morocco-Spain dove il Marito giocava nell’equipe marocchina, con temperature variabili da 5° a 20°, la sottoscritta è tornata con mal di gola, per poi perdere la voce, trasformarsi in raffreddore, e.. poi l’apparizione della tosse, quest’ultima ha deciso che non se ne vuole più andare, tanto che dopo due serie di antibiotici, più cortisone, con varie pastigliette di ogni genere e colore, cure alternative, il responso è : allergia all’umidità…

ahhhh posso ridere? Qui è parecchio umido siamo sull’oceano…

Questa cosa mi era già capitata alcuni anni addietro e in effetti sono andata avanti a tossire per quasi tre mesi, poi di punto in bianco quando le temperature sono salite sparita…

Il mio problema è che non mi ammalo mai, ma quando lo faccio lo faccio seriamente!!!

Praticamente se sto in casa al caldo, sopratutto davanti al camino non tossisco più, in effetti ho fatto anche più di 5 giorni senza mettere il naso fuori di casa, (il medico ha sottolineato non uscire neppure in giardino… :-/  ) , contenta niente più tosse, ma appena esco ricomincio…quindi mi armo di santa pazienza e via…

 

Cambio d’ora …ma che no…

Domenica scorsa abbiamo NON cambiato l’ora .

Venerdì il governo marocchino ha deciso di rimanere con l’ora legale tutto l’anno , tranne durante il mese Sacro del Ramadan, dove ritorneremo all’ora solare.

Ovviamente questa decisione ne ha portate delle altre: cambiamento degli orari nelle scuole pubbliche e private marocchine con addirittura due orari ben distinti in inverno e in estate, ad esempio in inverno i ragazzi entrano alle 9h in estate alle 8h; orari flessibili anche per le amministrazioni pubbliche …

Al momento la situazione é questa …

Quindi abbiamo lo stesso ora.

Vivere in campagna…

Da quando vivo in Marocco ho vissuto in centro (cittadina di 100.000 abitanti), fuori città vicino al mare o meglio oceano, per 14 anni, in centro a Casablanca, per passare alla campagna, o come si dice qui il bled.

In tutti i casi ci sono stati dei pro e dei contro, in centro non trovavi parcheggio e sentivi tutti i rumori dei vicini, vicino al mare era molto umido ed in estate era invivibile per via del traffico, rumore etc., ma in inverno era la pace infinita, niente inquinamento e nessun rumore, ma molta umidità; vivere in centro a Casablanca significava metterci 10 minuti ed andare a fare la spesa, 20 minuti per andare al cinema o al centro commerciale, ma è una grande città quindi con i suoi limiti, traffico, inquinamento …

Ora da più di un anno siamo in campagna, a 8km dal centro di Mohammedia e…

Essere cosi distanti significa organizzarsi per andare a fare la spesa, ma questo però lo facevo pure prima, non dimenticarsi cose importanti, ma …svegliarsi ed essere nel verde, non sentire nessun rumore, respirare aria pura devo ammettere che è molto bello!!!

Con questo non voglio dire che non ci siano degli inconvenienti, non esiste un posto dove depositare la spazzatura, per cui la si porta in centro, non abbiamo abbastanza corrente e quindi dobbiamo compensare, non abbiamo una linea telefonica, per cui tutto tramite 3G, compreso internet, ci sono animaletti vari: topi, serpenti, rospi, cavallette, ragni di ogni forma e colore, uccelli, piccoli rapaci etc…

MA…. abbiamo l’orto, che ho scoperto essere la mia passione molto più dei fiori, mi da molta, ma molta più soddisfazione, quindi ora oltre al nostro olio d’oliva, uova, abbiamo ceci, fagioli, sedano, meloni, angurie, pomodori, insalate, barbabietole, carote, fagiolini, piselli, prezzemolo, aglio, patate, cipolle, menta, semi di girasole, (tra poco facciamo anche l’olio), farina di grano duro, integrale e semi integrale, sicuramente dimentico qualche cosa, ovviamente certe cose nell’orto non ci sono più, ma la sottoscritta ha pulito e congelato … e gli sperimenti in cucina continuano…

Quindi passo molto tempo fuori, e poco tempo al pc…mi dovete scusare…

IMG_3677

LUI  l`ho incontrato mentre raccoglievo le carote, ovviamente ho piantato un urlo ed ho spaventato cane e mucca poco distanti…era molto grosso più di una mano … ho mandato un messaggio sul gruppo family wathapp chiedendo aiuto e il Marito mi risponde: Dagli un bacio, forse si trasforma in principe azzurro!! La mia risposta è stata molto eloquente…:-D

Cambio…

Sunset

(il tramonto visto da casa)

In questi ultimi due anni sono stata molto assente dal blog, in effetti ho avuto due anni particolari, sopratutto lo scorso anno, con un trasloco importante, lavori e scatoloni ancora da aprire per me, ma fintanto che la cucina non ci sarà …

Problemi di saluti di alcuni membri della famiglia, un decesso, un furto,  un’operazione in bocca piuttosto importante per la sottoscritta, un legamento sfibrato sempre per la sottoscritta, viaggi di supporto per la Figlia, viaggi di supporto per il Marito, casa nuova, abitudini nuove, routine da installare, che poi appena finito la dependance ci saranno nuove dinamiche  … insomma il tempo mi scorre tra le dita e mi ritrovo con un altro anno passato e non me ne sono quasi accorta…

E quindi dopo un cambio di immagine del blog avvenuto a dicembre in tutta fretta, oggi ho deciso di cercare qualcosa di diverso, forse l’ho trovato….

Non è ancora sicuro che non lo modificherò ancora, ma al momento mi sembra che mi stia a pennello!!

Centre Polygone Riviera…

IMG_1522

Questi sono i bagni alle 20.00h, usciti dal parcheggio prima di salire  le scale mobili proprio al centro del centro commerciale, zona Ristoranti.

Erano pulitissimi, ma abbastanza facile di trovare bagni puliti quasi ovunque qui a Nice, oltre ad avere la simpatica idea per appendere le  borse, ho trovato i distributori di crema per le mani e se uno preferisce una soluzione idratante a base di acqua.

Ecco questo mi mancava, non l’avevo ancora trovato.

Il Centro commerciale è  a Cagne sur Mer , in collina non troppo distante da Nice, si chiama Polygone Rivera, potete trovare negozi di vario tipo,  (l’uncio posto dove potete trovare Primark),  cinema, (multi sala), ristoranti di vario genere e prezzo, il Casino, dove siamo stati a giocare…posto simpatico ed informale.

I 18anni di Figlia…

Lo scorso anno a Settembre la Figlia ha compiuto 18 anni.

Per questa ricorrenza abbiamo voluto per la prima volta  festeggiarlo in Italia insieme a tutta la famiglia.

Avevo un buget limitato per cui ho passato gran parte delle vacanze italiane a cercare vini e spumante, affettati di qualità, provare torte al gelato di vario genere e qualità, salatini e paste acquistate in tutto il biellese, per poi fare una scelta accurata e precisa….

Quindi il mio consiglio è il seguente se avete del tempo a disposizione, vi conviene fare come ho fatto, ok ho perso un po`di tempo ma ho risparmiato un sacco di soldi, solo per farvi capire un kg di paste di ottima qualità  ( solo acquistate in pasticceria) possono variare dai 22€ ai 38€ e non è detto che queste ultime siano più buone delle precedenti….idem per le torte al gelato classiche senza meringa a due gusti, prezzi dai 18€ ai 36€, solo perchè loro le rivendevano…. e i fiori? Altra banda di ladri…per un centro tavola semplice con delle rose sono capaci a chiederti anche 50€…

DSC_0880

tavolo in preparazione, gli addobbi non erano come avrei voluto ma difficile molto difficile da trovare quello che avevo in mente..

DSC_0881

Tavolo centrale quasi pronto…

Lei mi aveva chiesto un vestito da principessa…. abbiamo lavorato in tre: io, Grazia, mia Zia… il risultato non è stato perfetto ma è piaciuto e per  quella sera ha fatto il suo effetto:

DSC_0871

Eccovi alcune foto dei piatti presentati, purtroppo alcuni non ho fatto in tempo a fotografarli, come i piatti di affettati, i salami, (tutti particolari e buonissimi) ..la tagliata di vitellone…semplicemente divina…

 

 

di torte ce n’erano due una gelato fragola -limone, l’altra nocciola -crema, entrambe divine…

DSC_0947DSC_0948

E’ stata una bella serata con tante risate e con la possibilità di stare tutti insieme cosa non facile da realizzare.

Ovviamente la Figlia era raggiante, ha ricevuto un sacco di bei regali ….