Io e la bici…

In Italia ho una bici questa:

IMG_7479

Da donna, con cambi davanti e dietro, ma  è molto faticosa, sopratutto se si fanno giretti un po`lunghi… in salita poi… dovrei comperarne una adatta ai giri che facciamo ma per usarla quei 15 giorni l’anno capite che non mi sembra il caso, però se trovo una bella occasione non è detto che…

Come primo giretto lo scorso anno ed era il 14 di agosto con un caldo bestiale siamo andati a Balocco a fare il giro dei circuito di auto, ovviamente l’esterno , 43km….

IMG_7473

Non vi dico il giorno dopo…

Ma… ovviamente non mi sono arresa e …volevo assolutamente andare a ValleMosso in bici, per chi é delle mie parti da Cossato a ValleMosso significa una cosa sola, salita…11 km di salita con un dislivello di 321m, totale km effettuati 22,5… e 1) non mi sono mai fermata, 2) non mi sono alzata nemmeno una volta, tranquilla con il mio ritmo sono arrivata nella piazza della Chiesa, per essere una non assolutamente allenata sono stata super contenta!!!

IMG_7640

E poi alcuni giorni dopo, tempo permettendo, perchè pioveva sovente, siamo andati a Biella, nel famoso posto dove i biellesi vanno a portare il cane a passeggio e a rinfrescarsi, lungo il fiume Balma…

IMG_7663

Volevate che a Nizza non si facesse della bici? No ovvio, anche se a dire il vero è parecchio pericoloso nonostante le piste ciclabili, quindi si sulla Promenade des Anglais:

Il Vélobleu :

1 giornata : 1,5€

1 settimana: 5€

1 mese :10€

1 anno : 25€

 

E…i 50 sono arrivati anche per me…

Il 9 Maggio la sottoscritta ha compiuto 50 anni.

Tutti erano molto preoccupati per questa data, mia Mamma, mia Zia, Grazia, alcune amiche, erano pronte a trovare scusanti, anedotti o altro per alleviare questa ricorrenza.

Ovviamente non è che mi fregasse molto, proprio detto fuori dai denti, è un compleanno come un altro, ok c’é la decina, ma non capisco tutto questo trambusto per questa data.

E’ anche vero che alcune mie amiche con  i 50 anni sono andate un po`fuori: depressione, demoralizzate, preoccupate per la menopausa, (io sono ancora anni luce di distanza), tristi  e in crisi con il loro corpo e mente, perchè “sai invecchio, ed io non voglio invecchiare,” mi dicevano, cambiando abbigliamento ritornando a vestirsi da ragazzine per scongiurare questa data, alcune hanno lasciato il Marito, altre si sono fatte l’amante, “sai per sentirmi desiderata”.

Io sto bene con me stessa, con i miei pregi e difetti, le mie rughe, i miei acciacchi, i capelli bianchi  ( che camuffo con meches varie) e questi 5 kg che non riesco a scrollarmi di dosso, ma sono IO. Non devo piacere agli altri, devo piacere e me stessa, non posso essere chi non sono e quindi scusate se con i miei 50 sono felice e contenta.

Per la cronaca ho festeggiato più volte, con la mia Family in Italia:

IMG_0180

Crostata mele e cannella (a me sembrava più una sbriciolata va beh)…tutti un po`timorosi nell’assaggiarla, semplicemente DIVINA!!!

IMG_0182

Torte semil novecento ( una delle mie torte in assoluto preferite)…ristorante in Biella.

Poi feteggiamenti con Figlia e Marito a Nizza:

IMG_0190

pranzo al giapponese Kamogawa , se si mangia sushi e sashimi si beve thé verde..

IMG_0221

champagne..

E poi in Marocco:

IMG_0295

Involtini di zucchine…

IMG_6450

Se avete a disposizione un orto, oppure comperate bio, vi consiglio di provare questa ricetta, sempre che piacciano gli ingredienti…

zucchine tagliate in lungo e più sottilmente possibile, carote tagliate juillien avocato a fettine piccole,sale…

per le serate con un gran caldo : avvolgete il tutto nella zucchina e fermate..

deliziose..:-P

Ho tante cose da raccontarvi che non so da dove incominciare…

In questo momento sono in Francia, da mia Figlia, Lei è in stage nell’ Associazione per la quale lavora come Comunity Manager da gennaio, in maniera del tutto volontaria, non hanno soldi per poterla pagare.

Siamo a Giugno, e… dove sono finiti gli altri mesi? Mi sono sfuggiti tra le dita e non me ne sono resa conto.

Siamo in estate e se penso che lo scorso anno in questo periodo era tutto un fermento di scatoloni, (ma quelli ci sono ancora …), di preparazione per il BAC (maturità francese) e nuova organizzazione di vita…. ho passato alcuni mesi qui con Lei, poi ci sono stati mia suocera e mio cognato che mi hanno dato il cambio e di settimane in cui Lei é rimasta da sola, se l’é cavata bene. I risultati scolastici sono ottimi, il rapporto con la scuola (direzione ed insegnanti) eccellente ed é stimata da tutti. E penso a tutti i ragazzi che ho visto crescere francesi e non,  che, da dicembre sono rientrati in Marocco, perchè vivere da soli non potevano, non ce la facevano, oppure perchè la scuola o l’università che avevano scelto era troppo difficile, abbandonati a se stessi e lasciati soli per impossibilità delle famiglie, un futuro già nebuloso che lo diventa ancora di più. Ragazze che fanno finta di studiare, altri che non hanno passato esami, che quindi devono rifare l’anno…

Non è facile essere presente, ma anche farsi da parte quando si deve, non è facile dividersi tra due paesi e marito e figlia, non è facile essere presenti per entrambi a distanza di 2.500km. Sia Marito che Figlia sanno cosa significa questo, i sacrifici si fanno per Lei , per permetterle di poter sciegliere il Suo Futuro e di non subirlo, fino ad ora ci siamo riusciti…