M’hamid…

…continua…

Continua il nostro viaggio nel sud del Marocco, che è stato fatto nella prima settimana di Settembre, non proprio l’ideale viste le alte temperature, ma non avevamo la possibilità di scegliere visto che la Figlia e Fidanzato avevano solo quelle date a disposizione…

Quindi dopo Ait Ben Haddou, gli Studios di Ouarzazate e Zagora, proseguiamo ancora più a sud verso M’hamid…siamo partiti con 33° per arrivare a 45°, tempo di percorrenza 2ore circa, siamo partiti dopo un’abbondante colazione e via per strade sempre più strette, chi mi ha seguita su Stories di Instagram ha potuto viverlo con noi..

Verso M’hamid..

Verso M'hamid

(cliccare sulla foto per vedere le altre foto)

Avevamo appuntamento al Riad Dar AZAWAD, la nostra partenza con affitto di un 4X4 con autista, il nostro accampamento distava circa due ore all’interno del deserto, ma tranquilli si è sempre in massima sicurezza, e non volevamo usare la nostra auto…un 4X4 da città…il nostro appuntamento era alle 16.00h alla fine siamo partiti alle 17.00h visto le alte temperature…

Abbiamo pranzato al Riad e ci siamo riposati prima di partire..il Riad è molto bello…

Dar Azawad

(cliccare sulla foto per vedere tutte le foto)

… Zagora…

…continua..

Dopo Ait Ben Haddou e gli Studios di Ouarzazate, abbiamo pranzato nella via principale da  Chez Dimitri , posto carino, anche se datato, cibo buono e prezzi ragionevoli, dove stavano pranzando due francesi con i quali ci siamo messi a chiacchierare e abbiamo scoperto che erano i proprietari della maison d’hôte di Ouarzazate dove passavamo la notte del nostro ritorno…

Dopo pranzo abbiamo ripreso la strada per fare i 163km che ci aspettavano tempo di percorrenza 3 ore destinazione finale  Zagora.

A Zagora abbiamo pernottato a Villa Zagora, eravamo i soli nel riad ed è stato molto bello, accolti benissimo e cibo abbondante e buono. C’erano 43°.

Villa Zagora

(cliccare sulla foto per vedere le altre)

Ikea…

IMG_6326

Ebbene si…ogni tanto un giretto ci sta…e si mangia pure bene, consiglio la tajin pollo olive, polpette vegetariane, muffin al cioccolato e biscotto gigante…

Ovviamente è più caro che in Europa in generale però si trova quasi tutto…i coltelli ad esempio non li vendono, come pure le piante vere, quelle finte si.

Si trova poco distante da Mohammedia facilmente raggiungibile via autostrada da Casablanca e Rabat, poco segnalata l’uscita, ma si vede…

Gli Studios di …Ouarzazate…

…continua…

Dopo la notte passata ad Ait Ben Haddou, una buona e copiosa colazione si parte per andare a visitare i Due Studios di Ouarzazate, che distano una ventina di kilometri.

Meta prediletta di moltissimi registi americani ed europei per girare film storici e non, questo non  solo per il paesaggio ma per la luce molto particolare che c’è a Ouarzazate.

Il primo è stato CLA STUDIOS , creato nel 2004 da Dino De Laurentis, Cinecittà e Sanam Holding.

CLA STUDIOS

(cliccare sulla foto per vedere le altre foto))

La foto dove vedete la scala è una piscina che serve per girare tutte le scene  con battelli, navi etc. viene completamente riempita d’acqua e voilà.

Poco distante, dopo 10 minuti di  sterrato c’è il castello che è servito per girare parecchi film (tra cui un famoso film indiano e alcune puntate di Game of Trone) oltre a tanti altri film.

CLA STUDIOS 2

cliccare per vedere altre foto

Dopo aver visitato questi studios ci siamo diretti agli Studios Atlas che distano poco distante.

ATLAS Studios

cliccare sulla foto per vedere le altre foto

Gli Studios sono a pagamento, il primo 40dhs il secondo 50dhs,( se non mi sbaglio), nel primo caso avevamo una guida privata per noi e il costo è stato di 100dhs, mentre negli Atlas Studios si formano dei gruppi di 20 persone  e ti danno una guida, alla fine puoi dare quello che vuoi.