BAC…

il famoso BAC per mia Figlia è finito in maniera molto buona, per cui non possiamo che essere  fieri ed orgogliosi di Lei.

E’ andata a ritirare il Dossier scolaire , praticamente tutto quello che i maestri e professori hanno scritto su di lei dalla maternelle (4anni) fino ad oggi, comprese pagelle, appunti e considerazioni ai consigli di classe..

Si chiude un ciclo e se ne apre un altro…

Fatto di esami, crediti, stage… 

Il mondo universitario, anche se nel suo caso sarà una “grande scuola” (università privata, ma riconosciuta dallo Stato Francese)…

 

 

Tornati…

Siamo appena rientrati da 15 giorni divisi tra Italia e Francia.

Il motivo del nostro viaggio?

Il post BAC della Figlia.

Ho potuto informami per ISEE per un eventuale iscrizione in una università italiana e posso dirvi che visto che né io né mio marito abbiamo una casa  in Italia, non  producendo reddito diretto in Italia, non sono in grado di farcelo, per cui saremmo passati alla fascia più alta per il pagamento delle tasse universitarie, arrivando a pagare 15.000euro l’anno, per una semplice laurea triennale.

Abbiamo deciso di continuare la scolarità in Francia, dove ci costa moooolto ma mooolto meno.

Tramite la scuola si è prescritta ad alcune università, io avevo mandato alcune mail nelle Grandi Scuole  per avere degli appuntamenti, cosi siamo andati diretti, portando il dossier scolastico, che di solito consiste nelle pagelle degli ultimi due anni, copia del diploma e copia dei voti del brevet, cv, lettera di motivazione, copia documento d’identità.

Di solito si deposita il dossier, che loro analizzano, poi ti danno appuntamento per il test e se lo passi, hai un colloquio. Sapendo che andavamo apposta, una volta consultato il dossier (un bel dossier della Figlia), le hanno fatto fare il test ed il colloquio nel giro di due giorni.

Venerdì, abbiamo ricevuto telefonate e mail di conferma, due test in Grandi Scuole fatti e ..è stata ammessa in entrambe, adesso deve solo scegliere quella che preferisce.

 

 

Il post BAC

Chi mi segue sa cos’è il  BAC , per gli altri è la maturità francese, che si svolge in due anni, il Francese in 1er quindi il penultimo anno per tutte le filiere  e Scienze per quelle di L e ES , quindi per mia figlia quest’anno.

Poi in Terminal, ovvero l’ultimo anno, sostengono tutte le altre materie. Comprese le materie opzionali, (italiano nel caso di mia figlia), ma si può aver scelto musica, teatro, danza, cinema, disegno, altre lingue come il giapponese etc.

le prove si possono svolgere nello stesso istituto oppure altrove, in altri istituti abilitati.

Io sono anche genitore delegato? Si dice cosi in italiano? No, non credo ma non mi viene il termine giusto…va beh della Terninal L, appunto, per cui ho sentito come funzionerà l’anno prossimo per mia figlia e i suoi compagni, che trafile dovranno fare, perché a Dicembre hanno una prima scelta, della scuola che poi si chiamano “Grandi Scuole”, (tutte private) e l’università, devono dare un’idea, presentare un progetto di studio…che i Professori accettano o meno, mentre entro inizio Marzo c’è l’iscrizione vera e propria che deve essere fatta in tre scuole differenti, ovvio nel ramo deciso, dopo attento studio e ricerca, i professori durante il consiglio di classe possono decidere se approvare o meno la scelta dell’allievo e fare commenti nella domanda di iscrizione che avviene tramite la scuola stessa.

Successivamente si aspetta una risposta che può essere positiva o negativa, in alcuni casi oltre ad un dossier da preparare, con curriculum, pagelle, progetti già fatti, lettera di motivazione, ci sarà anche un colloquio e successivamente il test d’entrata.

Il alcuni casi il test è a pagamento in altri no.

Cosi mi sono lanciata in giro per il web per dare un’occhiata alle scuole e filiere scelte dalla Figliola, tanto per..

Ho scoperto che, se uno si vuole iscrivere all’università in Francia il costo è 360€, in Belgio 380€, in Italia, visto che siamo italiani residenti all’estero e che il certificato ISEAU non possono farlo il costo si aggira tra i 3.000€ e i 4.000€, questo da quest’anno..

Le “Grandi Scuole”, che sono specializzate e che praticamente è come se fossero delle università private, i corsi sono tutti 3 +2 anni più al limite altri 2 di super master in base al tipo di scuola e settore.

I costi variano da 3.000€ ai 5.000€ annui. Più o meno la stessa somma che paghiamo attualmente alla quale  bisogna aggiungere vitto e alloggio.

Bisogna cercare scuole che sono nell’elenco ufficiale del ministero dell’educazione nazionale francese per evitare brutte sorprese.

In certi settori si esce dalla scuola con già un lavoro, avendo l’obbligo di fare stage…durante gli anni della scuola…