Vivere in campagna…

Da quando vivo in Marocco ho vissuto in centro (cittadina di 100.000 abitanti), fuori città vicino al mare o meglio oceano, per 14 anni, in centro a Casablanca, per passare alla campagna, o come si dice qui il bled.

In tutti i casi ci sono stati dei pro e dei contro, in centro non trovavi parcheggio e sentivi tutti i rumori dei vicini, vicino al mare era molto umido ed in estate era invivibile per via del traffico, rumore etc., ma in inverno era la pace infinita, niente inquinamento e nessun rumore, ma molta umidità; vivere in centro a Casablanca significava metterci 10 minuti ed andare a fare la spesa, 20 minuti per andare al cinema o al centro commerciale, ma è una grande città quindi con i suoi limiti, traffico, inquinamento …

Ora da più di un anno siamo in campagna, a 8km dal centro di Mohammedia e…

Essere cosi distanti significa organizzarsi per andare a fare la spesa, ma questo però lo facevo pure prima, non dimenticarsi cose importanti, ma …svegliarsi ed essere nel verde, non sentire nessun rumore, respirare aria pura devo ammettere che è molto bello!!!

Con questo non voglio dire che non ci siano degli inconvenienti, non esiste un posto dove depositare la spazzatura, per cui la si porta in centro, non abbiamo abbastanza corrente e quindi dobbiamo compensare, non abbiamo una linea telefonica, per cui tutto tramite 3G, compreso internet, ci sono animaletti vari: topi, serpenti, rospi, cavallette, ragni di ogni forma e colore, uccelli, piccoli rapaci etc…

MA…. abbiamo l’orto, che ho scoperto essere la mia passione molto più dei fiori, mi da molta, ma molta più soddisfazione, quindi ora oltre al nostro olio d’oliva, uova, abbiamo ceci, fagioli, sedano, meloni, angurie, pomodori, insalate, barbabietole, carote, fagiolini, piselli, prezzemolo, aglio, patate, cipolle, menta, semi di girasole, (tra poco facciamo anche l’olio), farina di grano duro, integrale e semi integrale, sicuramente dimentico qualche cosa, ovviamente certe cose nell’orto non ci sono più, ma la sottoscritta ha pulito e congelato … e gli sperimenti in cucina continuano…

Quindi passo molto tempo fuori, e poco tempo al pc…mi dovete scusare…

IMG_3677

LUI  l`ho incontrato mentre raccoglievo le carote, ovviamente ho piantato un urlo ed ho spaventato cane e mucca poco distanti…era molto grosso più di una mano … ho mandato un messaggio sul gruppo family wathapp chiedendo aiuto e il Marito mi risponde: Dagli un bacio, forse si trasforma in principe azzurro!! La mia risposta è stata molto eloquente…:-D

Cambio…

Sunset

(il tramonto visto da casa)

In questi ultimi due anni sono stata molto assente dal blog, in effetti ho avuto due anni particolari, sopratutto lo scorso anno, con un trasloco importante, lavori e scatoloni ancora da aprire per me, ma fintanto che la cucina non ci sarà …

Problemi di saluti di alcuni membri della famiglia, un decesso, un furto,  un’operazione in bocca piuttosto importante per la sottoscritta, un legamento sfibrato sempre per la sottoscritta, viaggi di supporto per la Figlia, viaggi di supporto per il Marito, casa nuova, abitudini nuove, routine da installare, che poi appena finito la dependance ci saranno nuove dinamiche  … insomma il tempo mi scorre tra le dita e mi ritrovo con un altro anno passato e non me ne sono quasi accorta…

E quindi dopo un cambio di immagine del blog avvenuto a dicembre in tutta fretta, oggi ho deciso di cercare qualcosa di diverso, forse l’ho trovato….

Non è ancora sicuro che non lo modificherò ancora, ma al momento mi sembra che mi stia a pennello!!

E… sono 20… qui in Marocco…

In questo mese di Giugno una ricorrenza molto speciale mi lega al Marocco, ovvero sono 20 anni che ci abito e vivo.

20 anni, sembra ieri ma anche no…

20 anni, in cui sono cambiate moltissime cose, (strade, aperture di negozi, autostrade,)

20 anni, di conoscenze, di amicizie…

20 anni, per apprezzare e amare un paese non tuo come se lo fosse…

20 anni, dove ho assaporato cibo, spezie, dolci infinitamente buoni…

20 anni, che se vai a fare la spesa al mercatino tutti ti salutano, ti rispettano e ti aiutano

Il Marocco è un Paese meraviglioso, non solo per i paesaggi, per le sue città, il deserto, il mare, l’oceano, l’artigianato, ma anche e sopratutto per le persone.

Il popolo marocchino è ospitale, disponibile, generoso, e meno hanno più sono persone speciali, con il sorriso e la felicità nel cuore.

Quindi se alcuni di voi non l’hanno ancora visitato fatelo, ma non con l’arroganza degli stranieri, ma come persone normali e imparerete molto, oltre a riempirvi gli occhi di meravigliosi paesaggi, il naso di profumi di spezie, la bocca di cibo delizioso e il cuore d’amore.

 

E…i 50 sono arrivati anche per me…

Il 9 Maggio la sottoscritta ha compiuto 50 anni.

Tutti erano molto preoccupati per questa data, mia Mamma, mia Zia, Grazia, alcune amiche, erano pronte a trovare scusanti, anedotti o altro per alleviare questa ricorrenza.

Ovviamente non è che mi fregasse molto, proprio detto fuori dai denti, è un compleanno come un altro, ok c’é la decina, ma non capisco tutto questo trambusto per questa data.

E’ anche vero che alcune mie amiche con  i 50 anni sono andate un po`fuori: depressione, demoralizzate, preoccupate per la menopausa, (io sono ancora anni luce di distanza), tristi  e in crisi con il loro corpo e mente, perchè “sai invecchio, ed io non voglio invecchiare,” mi dicevano, cambiando abbigliamento ritornando a vestirsi da ragazzine per scongiurare questa data, alcune hanno lasciato il Marito, altre si sono fatte l’amante, “sai per sentirmi desiderata”.

Io sto bene con me stessa, con i miei pregi e difetti, le mie rughe, i miei acciacchi, i capelli bianchi  ( che camuffo con meches varie) e questi 5 kg che non riesco a scrollarmi di dosso, ma sono IO. Non devo piacere agli altri, devo piacere e me stessa, non posso essere chi non sono e quindi scusate se con i miei 50 sono felice e contenta.

Per la cronaca ho festeggiato più volte, con la mia Family in Italia:

IMG_0180

Crostata mele e cannella (a me sembrava più una sbriciolata va beh)…tutti un po`timorosi nell’assaggiarla, semplicemente DIVINA!!!

IMG_0182

Torte semil novecento ( una delle mie torte in assoluto preferite)…ristorante in Biella.

Poi feteggiamenti con Figlia e Marito a Nizza:

IMG_0190

pranzo al giapponese Kamogawa , se si mangia sushi e sashimi si beve thé verde..

IMG_0221

champagne..

E poi in Marocco:

IMG_0295

Ho tante cose da raccontarvi che non so da dove incominciare…

In questo momento sono in Francia, da mia Figlia, Lei è in stage nell’ Associazione per la quale lavora come Comunity Manager da gennaio, in maniera del tutto volontaria, non hanno soldi per poterla pagare.

Siamo a Giugno, e… dove sono finiti gli altri mesi? Mi sono sfuggiti tra le dita e non me ne sono resa conto.

Siamo in estate e se penso che lo scorso anno in questo periodo era tutto un fermento di scatoloni, (ma quelli ci sono ancora …), di preparazione per il BAC (maturità francese) e nuova organizzazione di vita…. ho passato alcuni mesi qui con Lei, poi ci sono stati mia suocera e mio cognato che mi hanno dato il cambio e di settimane in cui Lei é rimasta da sola, se l’é cavata bene. I risultati scolastici sono ottimi, il rapporto con la scuola (direzione ed insegnanti) eccellente ed é stimata da tutti. E penso a tutti i ragazzi che ho visto crescere francesi e non,  che, da dicembre sono rientrati in Marocco, perchè vivere da soli non potevano, non ce la facevano, oppure perchè la scuola o l’università che avevano scelto era troppo difficile, abbandonati a se stessi e lasciati soli per impossibilità delle famiglie, un futuro già nebuloso che lo diventa ancora di più. Ragazze che fanno finta di studiare, altri che non hanno passato esami, che quindi devono rifare l’anno…

Non è facile essere presente, ma anche farsi da parte quando si deve, non è facile dividersi tra due paesi e marito e figlia, non è facile essere presenti per entrambi a distanza di 2.500km. Sia Marito che Figlia sanno cosa significa questo, i sacrifici si fanno per Lei , per permetterle di poter sciegliere il Suo Futuro e di non subirlo, fino ad ora ci siamo riusciti…

Voilà sono qui….

Il trasloco dei miei suoceri è stato fatto….è stato faticoso ma…. ci sono ancora alcune cose da sistemare e in casa abbiamo ancora piastrellisti, muratore ed imbianchino, ma direi che ci siamo… la nostra depandance invece ha bisogno di più tempo per essere abitabile, ci manca la cucina, i mobili del bagno e quelli della lavanderia, poi fare una scelta di tutte le cose che ho e svuotare scatolonî …. ci arriverò….. prima o poi…

Sono stata in Francia da mia figlia per gli ultimi esami dell’anno scolastico, andato molto bene, ha iniziato ad avere i primi risultati e sono voti molto alti non possiamo assolutamente lamentarci, anzi, solo complimenti per Lei!!!!  Ovviamente per noi sono sacrifici, ma visto il risultato non possiamo che essere entusiasti ed orgogliosi. Da Gennaio poi lavora come volontaria in una associazione audio-visiva dove si occupa di tutta la comunicazione interna ed esterna, è stata la scuola stessa a proporla visto i risultati a scuola e la sua serietà, le piace molto e lavora tanto.

In questi giorni abbiamo dei cugini di mio marito qui da noi….. e… si gira… Marrakech, Rabat e Casablanca… domani facciamo di nuovo andata e ritorno per riaccompagnarli.

Ci sono due ore in meno rispetto all’Europa… quindi ore 10.00h qui , ore 12.00h in Italia.

Oggi primo giorno di Ramadan …. cambio orari nei negozi, negli uffici, nelle banche, etc.

Ramadan Kareem.

CI sono…ma anche NO…

Abbiate pazienza, ma qui ho un po`da fare…

Cercherò di essere più presente, ma non vi posso assicurare nulla…almeno per i prossimi due/tre mesi…

Ho un nuovo trasloco che mi aspetta, pulizie, controllo lavori, ricerca di sanitari, cucina, lavatoio, luci,etc.

Sono stata per due settimane nel mese di Gennaio in Francia da mia Figlia perché aveva gli esami, quindi mi occupavo della casa, far da mangiare, insomma le solite incombenze, gli esami sono andati molto bene, per cui contentissima Lei, Felici noi per Lei.

E poi tanti progetti per Lei, progetti per Me.

 

 

Trasloco…

Il trasloco vero e proprio è incominciato Martedì 28 giugno con il primo camion (essendo nel periodo di Ramadan, facevamo un solo giro al giorno), per terminare Venerdì 1 luglio …

questa volta con due giri e macchine cariche…

diciamo che è un trasloco particolare questo:

una parte delle cose andranno in Francia con la Figlia, (vestiti, libri,accessori)

una parte sono in ditta dove creerò il mio ufficio/atelier (scrivania, armadi, tessuti, libri, bricolage etc)

una parte imballata in ditta scatole con tutta la casa dentro, mobili etc

una piccola parte dai miei Suoceri, (vestiti e scarpe in uso, e poche altre cose..tv..)

questo perché nei prossimi mesi metteremo a posto la depandance dei miei Suoceri, dove ci trasferiremo poi definitivamente, senza dover più pagare affitto.

Ok al momento è un po`un casino…ma poi sarà una gran bella cosa, permettendoci cosi, di mantenere la Figlia a studiare via e pagarle le tasse scolastiche, sanità, etc.